L'Assemblea
Dallo Statuto dell'Associazione:

Art. 5) - ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Sono Organi dell'associazione:
- l'Assemblea dei soci
- il Consiglio Direttivo
- il Presidente e il vice-Presidente.
Le cariche associative sono assolutamente gratuite e sono conferite esclusivamente a soci, sulla base di libere elezioni.

Art. 6) - ASSEMBLEA DEI SOCI

L'Assemblea è formata da tutti i soci, risultanti dall' apposito libro, che siano in regola col pagamento della quota associativa. Ogni socio può farsi rappresentare in Assemblea da altro associato, con delega scritta; ogni socio non può ricevere più di due deleghe.
L'Assemblea viene convocata almeno una volta all'anno dal Presidente, o in via straordinaria dietro richiesta di almeno 1/10 dei soci, mediante comunicazione scritta contenente l'ordine del giorno e diretta a ciascun socio, spedita almeno 10 giorni prima di quello fissato per l'adunanza, salvo il caso di urgenza.
L'Assemblea delibera su ogni argomento a lei riservato per legge o per statuto, e in particolare:
a) sugli indirizzi generali e sui programmi dell'associazione;
b) sulla nomina del Consiglio Direttivo;
c) sul bilancio consuntivo e preventivo, entro il 31 marzo di ogni anno;
d) sui regolamenti interni e per i servizi predisposti dal Consiglio Direttivo;
e) sulle modifiche dell'atto costitutivo e dello statuto;
f) sullo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del patrimonio;
g) sulla quota associativa annuale;
h) sull'esclusione dei soci .
L'Assemblea è presieduta dal Presidente, e in sua mancanza dal vice-Presidente.
Il Presidente nomina il segretario e verifica il diritto di intervento all'Assemblea da parte degli associati.
Delle riunioni di assemblea è redatto verbale firmato dal Presidente e dal Segretario.
L'Assemblea delibera in prima convocazione con la presenza di almeno la metà dei soci e con la maggioranza dei voti espressi: in seconda convocazione ( che non può aver luogo nello stesso giorno fissato per la prima) le deliberazioni sono valide qualunque sia il numero degli intervenuti.
Per le modifiche dell'atto costitutivo e dello statuto occorre la presenza di almeno tre quarti degli associati e il voto favorevole della maggioranza dei presenti.
Per lo scioglimento dell'associazione occorre il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati.